Il futuro dell'estrazione delle informazioni - Partecipa al progetto TUC 2024! ✨ 15-16 febbraio, di persona e online. Ottieni il tuo biglietto >>

+ Ultime nuove partnership per il progetto READ!

Siamo qui con i dettagli di alcune delle ultime istituzioni che si sono unite alla rete del progetto READ firmando un Memorandum of Understanding (MOU) con noi. Questi nuovi partner ci aiuteranno a testare e sviluppare la nostra tecnologia di riconoscimento automatico del testo su documenti di varie lingue, scritture e formati. Ora abbiamo ben 64 partner nel nostro MOU rete! Se volete unirvi a noi, per favore contattaci per ulteriori informazioni.

Stellenbosse Heemkring è il nostro primo partner africano. Questa organizzazione è dedicata a preservare la storia della città sudafricana di Stellenbosch. Sono interessati a sperimentare il riconoscimento automatico dei verbali del corpo di governo dei primi insediamenti della Compagnia Olandese delle Indie Orientali nella regione alla fine del XVII secolo.

Lo strumento Progetto digitale Dinah Craik all'Università di Calgary sta lavorando su un'edizione digitale TEI della corrispondenza di Dinah Craik, una scrittrice vittoriana di successo. La tecnologia del progetto READ dovrebbe aiutare a generare trascrizioni iniziali come base per questa edizione digitale.

Noord-Hollands Archief detiene collezioni molto grandi relative alla provincia di Noord-Holland. L'archivio spera di poter utilizzare l'Automated Text Recognition per migliorare gli indici prodotti nel diciannovesimo e ventesimo secolo, così come elaborare tabelle e moduli complicati.

Istituto di studi tedeschi medievali e della prima età moderna al Karlsruhe Institute of Technology vedrà come la tecnologia Transkribus affronta documenti molto più antichi, in particolare gli scritti del poeta epico austriaco Rudolf von Ems.

Lo strumento Istituto di Matematica e Informatica in Moldavia è interessato a testare fino a che punto collezioni apertamente disponibili di testi cirillici sia stampati che scritti a mano possono essere riconosciuti con l'apprendimento automatico.

La Biblioteca Younes e Soraya Nazarian dell'Università di Haifa è una delle più grandi biblioteche accademiche in Israele con una collezione archivistica di manoscritti e stampe scritte in ebraico, arabo, turco, tedesco e altre lingue. Sono particolarmente interessati a provare il riconoscimento automatico del testo su una serie considerevole di racconti popolari ebraici.

E infine, il Scuola Superiore di Scienze Sociali (EHESS) in Francia vuole integrare la nostra tecnologia in uno studio del diario personale del giurista bisessuale Eugène Wilhelm (1866-1951). Questo diario permette di conoscere più di 60 anni di vita personale, intellettuale, politica e professionale di Wilhelm. Una trascrizione automatizzata sarà il primo passo verso un'edizione digitale di questo diario.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Post recenti

31 gennaio 2024
News
Siamo lieti di annunciare gli ultimi aggiornamenti del nostro editor di documenti, con un'interfaccia più intuitiva e pulita. Il nostro ...
17 gennaio 2024
News, Transkribus
È necessario trascrivere o tradurre un testo scritto a mano per poter lavorare con esso? Beh, dipende da ...
11 gennaio 2024
News, Transkribus
Il processo di gestione e pubblicazione dei documenti storici non è mai stato così semplice! Creare un sito web che presenti il vostro materiale trascritto ...