Storia di successo
Pubblicato: 3 mesi fa

Nouvelle-France numérique: Collaborazione e partnership derivanti dall'IA

Nel corso della sua storia, la colonia della Nuova Francia coprì ampie porzioni del Nord America. Il suo centro principale si trovava nella città di Québec, che allora era la capitale del Canada, ma le amministrazioni secondarie della Louisiana, dell'Acadia, di Terranova e dell'Isle Royale (l'odierna isola di Cape Breton) beneficiavano di un'ampia autonomia e generavano la propria documentazione. Oggi, gli archivi della Nuova Francia sono sparsi in molti centri archivistici governativi (nazionali, provinciali e comunali), religiosi e privati (biblioteche, musei), principalmente in Canada, negli Stati Uniti e in Francia, ma anche altrove in Europa e in America. Questa grande dispersione di archivi rende particolarmente difficile ottenere un ritratto globale del regime coloniale e dei meccanismi alla base della produzione e circolazione della sua documentazione. Il corpus documentario della Nuova Francia si caratterizza anche per la sua grande diversità materiale, essendo composto da corrispondenze amministrative e private, così come da opere giudiziarie, notarili, religiose, cartografiche, linguistiche e letterarie, tutti tipi di fonti che richiedono competenze specifiche per essere decrittate e analizzate.

" Ratification de la paix entre les Sauvages & les Iroquois a Montreal le 4 aoust 1701 ", Archives nationales d'Outre-Mer (Aix-en-Provence), Série C11A, vol. 19, f. 43.

Nouvelle-France numérique è un progetto che cerca di superare questi problemi e di rivoluzionare la ricerca sulla Nuova Francia creando i mezzi per mettere in comune le competenze e la documentazione e rendendo così i corpora della Nuova Francia più facilmente accessibili, ricercabili e processabili dall'IA.

Guidata dagli storici Maxime Gohier, Léon Robichaud e Jean-François Palomino e dalla filologa Catherine Broué, Nouvelle-France numérique riunisce un team multidisciplinare di specialisti in storia, linguistica, geografia, letteratura e scienze umane digitali. I nostri collaboratori e partner si trovano in diverse università del Québec, del Canada, degli Stati Uniti e dell'Europa, così come le principali istituzioni che conservano gli archivi della Nuova Francia (Bibliothèque et Archives nationales du Québec, Archives nationales d'Outre-Mer, Library and Archives Canada, Musée de la civilization de Québec, la Rare Books Library e la Documents and Archives Management Division dell'Università di Montreal).

Fin dai suoi primi giorni, nel 2018, Nouvelle-France numérique è stata associata a READ-Coop e allo sviluppo di Transkribus. Il progetto si basa su Transkribus per condividere i documenti forniti dai nostri centri d'archivio partner, per trascriverli e per marcare i metadati secondo gli standard TEI.

Commissione della Compagnie de la Nouvelle-France a Louis D'Aillebout per la distribuzione delle terre ai coloni, 29 marzo 1649, Archivi dell'Università di Montréal, Collection Louis-François-Georges Baby, serie O (commissioni civili) P0058/O,002.

Con l'aiuto dei nostri collaboratori, abbiamo potuto trascrivere diversi tipi di documenti e addestrare diversi modelli HTR adattati al francese moderno (XVII e XVIII secolo) e a diversi stili di scrittura. Questi modelli ci hanno permesso di trascrivere, fino ad oggi, decine di migliaia di pagine di diversi tipi di documenti, raggiungendo un tasso di errore dei caratteri (CER) inferiore a 5%. Alcuni di questi sono stati resi accessibili a tutti gli utenti di Transkribus (vedi modello "Nuova Francia 17°-18° secolo"). Nei prossimi anni, abbiamo intenzione di migliorare questi modelli e renderli più efficienti e flessibili, al fine di accogliere una più ampia varietà di stili di scrittura. Inoltre, a causa del ruolo centrale svolto dalle popolazioni indigene nella storia della Nuova Francia, il progetto mira anche a sviluppare modelli di riconoscimento adattati alle diverse lingue indigene.

Nouvelle-France numérique beneficia del sostegno finanziario di Canadian Consiglio di ricerca per le scienze sociali e umane, attraverso il programma "Partnership Development". Il sito web può essere consultato al seguente indirizzo: www.nouvellefrancenumerique.info (in francese).

Panoramica